Il reflusso gastro-esofageo è la risalita del contenuto gastrico nell’esofago.

Può verificarsi anche occasionalmente a causa di un’eccessiva distensione dello stomaco, ad esempio dopo un pasto abbondante, o di una riduzione del tono dello sfintere gastro‑esofageo, come ad esempio a seguito dell’assunzione di sostanze irritanti.

Quando i succhi gastrici vengono a contatto con l’esofago si presentano sintomi quale bruciore, senso di acidità e talvolta dolore. Il reflusso acido può provocare anche raucedine e tosse, soprattutto notturna.

I sintomi si accentuano al momento di coricarsi perché la posizione supina favorisce la risalita dei succhi gastrici.

Aboca